Cerchi la "migliore" clinica di FIV all'estero?

Analizziamo le vostre esigenze, il tipo di trattamento, le preferenze di destinazione e troviamo le migliori cliniche FIV per voi.

Tell us
what you really want
from your fertility clinic abroad…
Complete a 5-minute, anonymous survey to help others find the right clinic abroad, and we'll donate €1 to a fertility society for each submission.

Il bambino mi assomiglierà? Preoccupazioni dell’ovodonazione.

Will the baby look like me? Genetic inheritance.

Se stai pensando ad intraprendere un trattamento di FIV con ovuli di donatrice, potresti aver già percorso una strada lunga e complicata per diventare genitore. Non sei sola, poiché l’infertilità colpisce milioni di donne, ma a volte gli ostacoli lungo la strada sembrano insormontabili. Vogliamo aiutarti fornendo le informazioni di cui hai bisogno per decidere se la fecondazione in vitro con ovuli donati è adatta alla tua famiglia.

Le donne che stanno pensando di utilizzare gli ovuli donati vogliono sapere se il bambino assomiglierà a loro. Il fatto che lo sperma del tuo partner si unirà all’ovulo di un’altra donna solleva ogni sorta di domande. Ti starai chiedendo:

  • Il bambino mi assomiglierà?
  • Il bambino si comporterà come me?
  • Come posso avere un legame con il bambino?
  • Come saranno i miei figli?

La ricerca genetica sta avanzando rapidamente e molte idee comunemente diffuse sull’ereditarietà si sono dimostrate false. In effetti, l’ereditarietà è molto più complessa di quanto si pensasse in precedenza. Con le informazioni provenienti da recenti studi di ricerca, possiamo fornirti il ​​materiale più aggiornato per aiutarti nella tua decisione.

Ci sono molte storie di ovociti donati disponibili online, in cui i pazienti condividono le loro esperienze non solo riguardo al processo ma anche riguardo all’aspetto del bambino. Difficile trovare le storie in cui i pazienti non si identificano con uno “sguardo da bambino”.

Sappiamo che i geni determinano l’ereditarietà dell’aspetto, ma le specifiche sono complesse. I tratti fisici sono ereditati per tutto, dal colore degli occhi e dei capelli al gruppo sanguigno e al fattore Rh. Oltre a questi tratti fisici, ci sono altre caratteristiche ereditarie, come personalità, QI e talenti. Tutte e tre le persone coinvolte (donatrici di ovuli, riceventi di ovuli e partner di ricevente di ovuli) influenzano il feto in crescita in modi diversi e significativi e le probabilità che un bambino assomigli a qualcuno di loro varia.

Una ricevente di ovuli non è solo un “incubatore” per il bambino. È la madre e fornisce tutto ciò di cui il feto ha bisogno per crescere e svilupparsi. L’assistente sociale della clinica autorizzata Lissa Kline, che è direttrice dei servizi per i membri di Progyny, ha riassunto tutto in un articolo su Psychology Today:

“La forma del lobo dell’orecchio del bambino potrebbe essere stata geneticamente programmata dal bisnonno della donatrice o dalla zia del partner maschile (o anche del donatore di sperma), ma il lobo stesso e il resto del bambino sono cresciuti dal corpo della donna che ha portato avanti la gravidanza. Potrebbe non essere una donatrice genetica, ma portare in grembo il bambino ne fa la madre biologica”1
Assistente sociale clinico autorizzato – Lissa Kline

Ecco la risposta breve alla domanda prioritaria:
Sì, una madre ricevente l’ovulo influenza lo sviluppo di un embrione creato dall’ovulo della donatrice. Come avviene? Esploriamo.

Trova le migliori cliniche di donazione di ovociti all'estero

Eredità genetica

La composizione fisica di ogni bambino è determinata dalla genetica. Quando le coppie usano un ovulo di donatrice, i geni della donatrrice e del partner della ricevente dell’ovulo si combinano e stabiliscono alcuni tratti innegabili. Esempi comuni di tratti che vengono trasmessi di generazione in generazione sono: attaccamento del lobo dell’orecchio, rotazione della lingua, lentiggini, fossette, mano e daltonismo rosso/verde. La ricevente non avrà alcun effetto su queste caratteristiche, poiché sono cablate nel codice genetico.

Tuttavia, le attuali informazioni scientifiche suggeriscono che l’eredità genetica dell’apparenza va ben oltre la semplice e superata nozione che i geni dominanti e recessivi possono produrre solo variazioni finite. Le combinazioni sono letteralmente infinite.

Come si tramandano i tratti di generazione in generazione?
Ogni essere umano ha un codice genetico unico. Gli elementi costitutivi di questo codice sono noti come acido desossiribonucleico (DNA) e una lunga sequenza di DNA è il progetto per quella particolare persona. Per ogni tratto umano, c’è un gene (o gruppo di geni) che influenza quel tratto. Quando gli ovociti e gli spermatozoi si combinano, il DNA individuale di ciascuno crea un nuovo essere umano con tratti sia della madre che del padre.

Affinché i tratti possano essere trasmessi da una generazione all’altra, le cellule devono passare attraverso un processo di traduzione. È abbastanza complesso, ma la spiegazione semplificata è questa: la sequenza del DNA di un gene viene convertita in acido ribonucleico (RNA) che trasmette un messaggio affinché il materiale si converta in proteine. Questo è noto come espressione genica. Il modo in cui il DNA viene infine decodificato e convertito in proteina determina il modo in cui il gene si esprime, o appare, nel bambino.

Potresti anche essere interessato a guardare l’episodio #IVFANSWERS: Epigenetica: i bambini finiscono per assomigliare al destinatario dell’uovo?

Quando gli elementi del codice genetico si combinano, i geni seguono alcuni principi di base dell’ereditarietà, identificati per la prima volta dallo scienziato Gregor Mendel nel 1800:

  • Legge di dominanza
  • Legge di Segregazione
  • Legge sull’assortimento indipendente

Queste leggi spiegano le basi della genetica che probabilmente hai imparato a lezione di scienze al liceo: i geni dominanti sopprimono i geni recessivi. Dopo anni di ricerche, ora sappiamo che non è così semplice. Ci sono tutti i tipi di variazioni nell’espressione genica, quindi non possiamo prevedere in modo definitivo come un gene si esprimerà nella prole. Ciò significa che semplicemente perché madre e padre abbiano entrambi gli occhi azzurri, non possiamo affermare con certezza che anche il bambino avrà gli occhi azzurri.

Il grafico Punnett Square
Le specifiche del passaggio delle caratteristiche genetiche da genitore a figlio possono essere meglio descritte, visivamente, con un grafico noto come Punnett Square. Il diagramma viene utilizzato per prevedere la probabilità che un bambino erediti un tratto specifico. Gli esseri umani contengono due copie di ogni gene specifico. Per ogni tratto, un allele della madre si combina con un allele del padre, determinando molte possibili variazioni dell’espressione genica nella prole. Il punto in cui diventa complicato è che ora sappiamo che i tratti sono solitamente determinati da più di un gene, il che significa che l’original, semplice Punnett Square è eccessivamente semplificato e non può raccontare l’intera storia.

Epigenetica
Per complicare ulteriormente le leggi individuate da Mendel, ci rivolgiamo all’idea di epigenetica. Il significato letterale del termine è: “oltre ai cambiamenti nella sequenza genetica”. Ciò che questo significa a livello pratico è che l’ereditarietà è determinata da più di una semplice sequenza di DNA. L’epigenetica ci dice che l’espressione genica può essere influenzata anche da materia diversa dai suoi alleli. Per le coppie che considerano la fecondazione in vitro con ovuli donati, l’epigenetica suggerisce che il bambino può sembrare o meno una combinazione della donatrice di ovuli e del partner della ricevente; ci sono troppe varianti e incognite per fare questa previsione. Il bambino può assomigliare molto, assomigliare moderatamente o non condividere alcuna somiglianza con la donatrice, la ricevente o il suo partner.

Trova le migliori cliniche di donazione di ovociti all'estero

Quali tratti vengono ereditati dalla donatrici di ovociti?

Il codice genetico di base del bambino viene ereditato dalla donatrice di ovuli e dal partner della ricevente. Ciò significa che tutto, dal colore degli occhi, all’altezza degli adulti, al gruppo sanguigno, è determinato dai loro geni. Tuttavia, questo non significa che il colore degli occhi del bambino sarà una combinazione di semplici elementi dominanti/recessivi della donatrice di ovuli e della ricevente degli ovuli.

Considera questo esempio: la donatrice di ovuli ha gli occhi azzurri e il partner della ricevente ha gli occhi marroni. Di che colore avrà gli occhi il bambino? La natura obsoleta e semplicistica della teoria del gene dominante/recessivo dice che il bambino avrà gli occhi marroni. Tuttavia, sappiamo che esistono in realtà numerose combinazioni per il colore degli occhi, perché non possiamo prevedere in modo definitivo come verranno espressi i geni. Gli occhi del bambino potrebbero essere marroni, blu, verdi o anche una combinazione di colori.

Si prega di notare che la maggior parte delle cliniche in Europa sono obbligate (secondo la legge nazionale) a confrontare il fenotipo della donatrice con la ricevente. Quindi, in altre parole, tu come paziente – ricevente, non puoi scegliere la donatrice di ovociti in base al suo aspetto poiché la clinica si occuperá dell’abbinamento in base alle tue caratteristiche fisiche. Per esempio, l’ovodonazione in Spagna è ben regolata dalla legge e poiché la donazione è completamente anonima è richiesta la corrispondenza del fenotipo. La Donazione di ovociti in Grecia è regolata in modo simile: è richiesta la corrispondenza del fenotipo, tuttavia ulteriori informazioni sulla donatrice possono essere condivise con il ricevente.

Se stai pensando di sottoporti a un trattamento di ovodonazione in Europa potresti essere interessata a leggere una guida completa alla fecondazione in vitro con ovuli donati nei paesi piú popolari. Pubblichiamo tutte le informazioni rilevanti sulle destinazioni popolari per quanto riguarda le migliori cliniche di fecondazione in vitro in Europa, la legge sulla fecondazione in vitro, costi, tassi di successo e limitazioni importanti di cui devi essere a conoscenza prima di partire.

Quali tratti sono ereditati dalla ricevente e dal suo partner?

Il partner della ricevente è responsabile del 50% del codice genetico del bambino, ma quale ruolo svolge la ricevente di ovuli nell’aspetto e nello sviluppo del bambino? Sebbene il bambino non riceva direttamente la codifica del DNA dalla ricevente di ovuli, studi recenti suggeriscono che il DNA della ricevente influenza il modo in cui si sviluppa il bambino.

La comunità scientifica non è completamente d’accordo, ma gli studi suggeriscono (e nuovi studi sono in corso) una nuova ipotesi che la ricevente di ovuli abbia un ruolo genetico nell’ereditarietà.

“La Fundacion Instituto Valenciano de Infertilidad, un centro di ricerca senza scopo di lucro per la salute riproduttiva, e la Stanford University hanno concluso che le molecole di microRNA secrete nell’utero materno sono in grado di modificare le informazioni genetiche del feto in via di sviluppo”. 2

Il neuroscienziato di Los Angeles Helder Filipe afferma che gli scienziati hanno scoperto che alcuni microRNA erano espressi nel rivestimento uterino e apparivano nel liquido endometriale. Questi micro RNA influenzano l’espressione genica, il che significa che ci sono prove che il bambino può ricevere una certa eredità genetica dal destinatario dell’uovo.

“L’idea che l’ambiente uterino possa cambiare l’espressione genica nell’embrione sembra valida e non sorprende molto. Questo studio rivela solo un possibile meccanismo per quel cambiamento, che vale la pena considerare”, ha detto Filipe. 2

Inoltre, la ricevente influenza il modo in cui i geni vengono espressi attraverso le sue scelte di salute e stile di vita. La nutrizione è di fondamentale importanza per la creazione del rivestimento uterino e per la formazione della placenta. Ad esempio, un feto può essere geneticamente predisposto per essere estremamente alto. Tuttavia, se la ricevente ha una cattiva alimentazione e cure prenatali, i geni “alti” potrebbero non ricevere il nutrimento di cui hanno bisogno per adempiere al destino dell’altezza.

In che modo l’ereditarietà genetica influisce sull’aspetto del bambino?
In altre parole: a chi assomiglierà il bambino?

Alcune delle domande più comuni sull’aspetto ereditario riguardano questi tratti:

  • Colore degli occhi
  • Colore e struttura dei capelli
  • Pelle e carnagione
  • Peso
  • Altezza
  • Gruppo sanguigno e fattore RH

Colore degli occhi

Donatore Egg baby Colore degli occhi - Genetica

La pigmentazione dell’iride è responsabile del colore degli occhi. Un pigmento specifico chiamato melanina determina il colore dell’iride, con possibilità che vanno dal blu molto chiaro al marrone estremamente scuro. Più melanina significa colore degli occhi più scuro. A seconda di come i geni si esprimono, la quantità di proteine ​​presenti nelle cellule controlla quanta (o poca) melanina esiste. La variabilità della quantità di proteine ​​spiega perché non possiamo fare affidamento sugli studi obsoleti sui geni dominanti e recessivi per determinare i colori degli occhi. Sono coinvolti più geni, il che significa che esistono più possibilità di colore. 3

I due geni legati al colore degli occhi sono OCA2 e HERC2. Entrambi hanno versioni diverse (alleli), che rappresentano il colore marrone (O e H) e il colore blu (o e h). La realtà è in realtà piuttosto complessa, ma la spiegazione semplificata è che tra i geni della madre e del padre ci sono 9 possibili combinazioni genetiche:

Ti sei mai chiesto come i genitori con gli occhi azzurri possono produrre un bambino con gli occhi marroni?

I due diversi geni (OCA2 e HERC2) devono lavorare insieme per determinare il colore degli occhi. Questi geni hanno bisogno l’uno dell’altro per funzionare correttamente e produrre il colore più comune, il marrone. Quando uno o entrambi questi geni sono “rotti”, il pigmento è scarso o assente. prodotto e il bambino avrà gli occhi azzurri. Poiché i geni devono lavorare insieme, è possibile che entrambi i genitori con gli occhi azzurri siano portatori del tratto dominante marrone e producano un bambino con gli occhi marroni. L’illustrazione, di seguito, descrive le diverse risultati quando i due geni lavorano insieme e quando non lo fanno. 4

Eredità genetica - Colore degli occhi - Donazione di ovuli

Colore e struttura dei capelli
Simile al colore degli occhi, la quantità di melanina determina il colore dei capelli. Oltre alla quantità di melanina presente nelle cellule, anche il tipo di melanina è un fattore. Due tipi di melanina che creano il colore dei capelli sono l’eumelanina e la feomelanina. Diverse quantità di ogni tipo di melanina producono diversi colori di capelli:

Colore dei capelli Tipo e quantità di melanina
NeroGrande quantità di eumelanina
BrownQuantità moderata di eumelanina
Biondo Pochissima eumelanina
Rosso Principalmente feomelanina con un po' di eumelanina
Trova le migliori cliniche di donazione di ovociti all'estero

Se hai bisogno di aiuto per scegliere una clinica IVF all’estero
Risparmia 3 minuti del tuo tempo. Risparmierai almeno qualche ora.

Se stai cercando una clinica per la donazione di ovociti all’estero, usa lo strumento unico per i pazienti di Ovodonazioneallestero – Test di corrispondenza clinica. Analizziamo le tue esigenze e scegliamo 3 cliniche estere che corrispondono alle tue aspettative. Il nostro database di centri di fecondazione in vitro include solo cliniche di fertilità affidabili che hanno esperienza nella fornitura di servizi di alta qualità a pazienti internazionali. I centri di fecondazione in vitro suggeriti ti contatteranno direttamente entro 3 giorni lavorativi. Risparmia 3 minuti del tuo tempo: risparmierai almeno qualche ora! La nostra assistenza è gratuita.

Siamo anche felici di consigliarti se hai già scelto una clinica di fecondazione in vitro all’estero. I consulenti di ovodonazioneallestero saranno in grado di aiutarti con qualsiasi dubbio tu possa avere e massimizzare le tue possibilità di ottenere un risultato positivo dal tuo trattamento per l’infertilità. È comprensibile che desideri il miglior trattamento di fecondazione in vitro al mondo.

Trova Cliniche per FIV e Donazione di Ovuli all'Estero
Cerchi la "migliore" clinica di FIV all'estero?

Analizziamo le vostre esigenze, il tipo di trattamento, le preferenze di destinazione e troviamo le migliori cliniche FIV per voi.